DISCARICA PER RIFIUTI IN PROSSIMITÀ DELLO STABILIMENTO PLASMON, IL NO DEI SINDACATI


Apprendiamo dagli organi di stampa locali che il Comitato dei sindaci della provincia di Latina, avrebbe concordato (sembrerebbe con la “disponibilità” del Sindaco di Latina) di proporre per la discarica in oggetto “un’area nel consorzio industriale ai confini con i Comuni di Latina, Pontinia e Sabaudia, in prossimità dello stabilimento Plasmon”. 

Sappiamo delle difficoltà che le amministrazioni pubbliche debbono affrontare per l’individuazione dei siti per il trattamento dei rifiuti a prescindere dal fatto che gli stessi siano, effettivamente o meno, nocivi per la salute pubblica, abbiamo anche chiaro che il sito in discussione non sarebbe una vera e propria discarica ma un sorta di deposito dei residui solidi del ciclo di trattamento dei rifiuti e, soprattutto, non vogliamo entrare nel merito delle polemiche che inevitabilmente si sviluppano ogniqualvolta si renda necessario effettuare una scelta di un sito per queste tipologie di attività. 

la FLAI CGIL Frosinone Latina, la FAI CISL Latina e alla UILA Frosinone Latina sono fortemente preoccupati che come organizzazioni sindacali e come rappresentanti aziendali, abbiamo rispetto alla collocazione di una “discarica” nei pressi dello stabilimento Kraft Heinz di Latina, leader nazionale nella produzione di alimenti per l’infanzia per l’Italia e per l’Europa. 

Lo stabilimento di Latina ormai da diversi anni è stato interessato da importanti difficoltà produttive derivanti principalmente dalla continua riduzione delle nascite e da una crescente concorrenza sia sul piano nazionale che internazionale. Ancora oggi sono previste diverse decine di lavoratori in esubero che stiamo cercando di gestire senza il ricorso ai licenziamenti ma attraverso esodi volontari incentivati. 

Sono in corso importanti iniziative promosse anche dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Agricoltura per valorizzare la genuinità e il made in Italy dei prodotti a marchio Plasmon che, nel caso in cui dovesse diffondersi (anche attraverso eventuali strumentalizzazioni) la contiguità tra lo stabilimento di produzione e la discarica in oggetto, non ci sono dubbi sugli effetti negativi che verranno a colpire le prospettive di questa importante industria della provincia di Latina. 

Per tutto questo, i Sindacati dei lavoratori agricoli e i lavoratori dell’industria di trasformazione alimentare Provinciali chiedono un urgente incontro con il Sindaco di Latina, in modo da poter meglio presentare le preoccupazioni al fine di verificare ogni possibile ipotesi alternativa al sito che, proprio dalla stampa locale, viene collocato “in prossimità dallo stabilimento Plasmon”. Con tutti gli impatti mediatici conseguenti. 

RSU Plasmon Segreterie provinciali Fai Cisl, Flai Cgil Uila Uil